Mini tennis: impara la volèe di dritto e di rovescio

Imparare a giocare la volèe sembra una cosa molto semplice, ci si trova vicino a rete e si colpisce la pallina al volo. La volèe però, nella sua facilità, è caratterizzata da alcuni elementi tecnici e tattici che il bambino dovrebbe imparare sin dagli inizi per poi giocare in maniera efficace e senza lacune nel campo più grande.

In questa progressione didattica, di base, il bambino imparerà a giocare la volèe da solo senza l’aiuto di un coetaneo o di un maestro che gli fornisca la pallina.

Volèe di dritto

  • mettersi vicino alla rete sopra un cerchio colorato;
  • mettere la racchetta di lato leggermente inclinata all’indietro;
  • lanciare la pallina verso l’alto usando la mano non dominante e colpirla con la racchetta;
  • assicurarsi che la racchetta faccia un movimento orizzontale verso avanti e compatto;
  • nel finale la racchetta deve guardare avanti;
  • evitare i finali sopra la spalla non dominante o verso il basso;
  • dopo qualche prova, aggiungere lo scaricamento del peso del corpo facendo un passo in avanti dopo l’impatto.

Volèe di rovescio

  • stessa progressione della volèe di dritto;
  • afferrare la racchetta nel cuore con la mano non dominante tenendola inclinata all’indietro;
  • lanciare la palla con la mano dominante;
  • afferrare il manico della racchetta con la mano dominante e colpire la pallina.

Tattica

  • profondità: sia nella volèe di dritto che nella volèe di rovescio definire una zona vicino a la linea di fondo campo dove tirare la pallina.

 

Hai provato questa progressione con i tuoi allievi? Scrivi cosa ne pensi qui sotto!

FrecceROSSEbasso_2601

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.