Servizio +1. Vinci il punto con 2 colpi

Nel tennis moderno i colpi più importanti sono i primi 4.

Servizio, risposta al servizio, colpo del battitore e colpo del ricevitore.

Certo, se vai a vedere un’incontro di 4^ categoria ci sono molti più scambi. A volte si arrivano a giocare anche 30 colpi in un punto, ma come vengono giocati questi colpi? Se osserviamo attentamente un punto che dura più di 10 scambi questo è caratterizzato da un servizio debole, una risposta debole ed una costruzione del punto abbastanza centrale o comunque ad una velocità bassa. Giocando i colpi con questo ritmo e a questa velocità è normale che un punto duri più di 10 scambi.

Ma qual è il risultato? Che entrambi i giocatori si affaticano un sacco, che quando hanno una palla comoda da attaccare la giocano da palleggio, l’incontro dura più di 2 ore e alla fine si è giocato come sempre e non si è imparato nulla. Indipendentemente dalla vittoria o dalla sconfitta.

Qualcuno potrebbe obiettare che anche tra i giocatori di vertice ci sono punti che durano tanti scambi. E’ vero. Ma stiamo parlando di pochi punti nell’arco del match, dove entrambi i giocatori cercano di far sbagliare l’avversario.

Fonte: www.braingametennis.com

Craig O’Shannessy, guru dell’analisi statistica e recentemente entrato a far parte del team di Novak Djokovic, l’anno scorso ha pubblicato una statistica dei punti vinti dai semifinalisti dello scorso Roland Garros. E’ emerso che il più “terraiolo” dei quattro, Rafael Nadal, ha vinto ben il 55% dei punti entro i 4 colpi (vedi immagine a lato).

Cosa possiamo imparare noi giocatori amatoriali?

Ad essere più propositivi sia al servizio che alla risposta.

Quale schema tattico possiamo usare quando dobbiamo servire?

Ian e Kevin di Essential Tennis hanno pubblicato un video molto interessante dove mostrano lo schema tattico servizio+1. Ossia servizio e chiusura del punto con il colpo successivo, colpendo la palla che ci arriva dal ribattitore.

Ho schematizzato il concetto in questo video che ho pubblicato nel nostro canale YouTube (ti invito ad iscriverti se non l’hai ancora fatto).

Lo schema è molto semplice (a dirsi):

  • servi esterno per mandare l’avversario fuori dal campo. Usa il servizio in slice o kick;
  • posizionati bene e velocemente per tirare il colpo successivo nella zona di campo lasciata vuota. Cerca la precisione ma anche la velocità.

Usando questo schema il colpo che andrai a giocare potrà essere:

  • un vincente nel caso l’avversario non riesca a prendere la palla;
  • un colpo intermedio dove l’avversario arriverà in corsa e ti concederà una seconda palla, più comoda, da chiudere.

Se hai qualche minuto ti consiglio di vedere qui sotto il video originale di Ian e Kevin, pubblicato nel loro canale YouTube. Potrai vedere questo schema applicato in una situazione di gioco reale.

La prossima volta che vai in campo e devi servire, prova ad usare questo schema. Magari non riuscirà sin dai primi punti, ma prova ad insistere e vedrai che ti approccerai al punto in maniera pro-attiva e performante.

Se hai domande o dubbi commenta l’articolo qui sotto o scrivi a info@giocareatennis.it!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.