Primo servizio da sinistra: esterno o sulla “T”?

Col primo servizio si cerca generalmente l’ace.

La botta piatta per fare subito punto o comunque obbligare l’avversario a rispondere corto affinché noi possiamo attaccare e giocare un vincente a campo vuoto.

La maggior parte dei giocatori amatoriali, quando gioca la prima palla piatta, cerca solamente di tirare forte. Invece la forza è solo l’ultimo degli elementi del colpo, prima c’è la precisione. Tirare un servizio a caso di dà la possibilità di avere il 50% di sbagliare ed il 50% di metterla dentro, sperando che l’avversario non la colpisca o la colpisca male.

La precisione invece è importante per scegliere dove piazzare la pallina, in base al nostro punto forte ma anche al punto debole dell’avversario.

Se devo servire dalla parte sinistra del campo e sono 40-30 ma l’avversario è mancino, non ha senso servire forte esterno perché gli darei una palla comoda sul dritto. Come se il mio avversario e destrimane, corro un grosso rischio a servire piatto sulla “T” se poi il colpo risulta impreciso. L’avversario giocherebbe un dritto vincente lungo linea.

Allora come fare?

Oggi voglio condividere con te ben 2 video realizzati da Brady di Daily Tennis Lessons dove viene analizzato come giocare la prima palla di servizio piatta, stando sulla sinistra del campo, direzionandola sulla T o all’esterno.

SERVIZIO alla T

Molti giocatori quando servono sulla “T” si limitano a servire piatto verso l’incrocio delle righe. Può andare bene, ma se il colpo è impreciso e la pallina invece di andare a beccare la T si muove verso il dritto dell’avversario (supponendo che sia destrimane), come la mettiamo? Servire in questo modo può essere rischioso.

Ecco che una soluzione è servire con un po’ di rotazione in slice. In questa maniera la pallina rimbalzerà e farà una curva verso l’interno del campo quindi l’avversario dovrà spostarsi di molto per colpirla. Il risultato sarà un ace oppure una risposta corta da attaccare.

In questo video puoi vedere Rafael Nadal allenare il servizio dalla parte destra del campo e puoi osservare che la pallina, il più delle volte, fa una traiettoria verso il centro dopo il rimbalzo sulla T.

Servizio ESTERNO

Se vuoi servire esterno, verso il rovescio dell’avversario (supponendo che sia destrimane), la palla piatta è una buona soluzione per fare punto. La cosa importante è colpire la pallina a ore 12:00, ruotare le spalle e muoversi verso la direzione della palla dopo l’impatto. In questa maniera l’avversario o si appoggerà al tuo servizio, cosa difficile se avrà una certa velocità, oppure ti restituirà una palla da attaccare.

Se hai due minuti ti consiglio di vedere questo video che analizza dove hanno servito i giocatori delle ATP Finals lo scorso 2017. Il servizio esterno è quello più sicuro ma il servizio sulla “T” è la via più facile per fare ace: 69 ace verso l’esterno e 111 sulla “T”.

Quindi è meglio servire esterno o alla T? Dipende da molti fattori: dove servi meglio, dove l’avversario risponde peggio, dal punteggio, ecc. La cosa più importante è variare il servizio in maniera tale da cercare l’ace o una risposta debole.

 

One Response

  1. Marco Magro 1 Marzo 2018

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.