Risposta: 2 errori comuni da evitare

La risposta al servizio viene vista come un classico dritto o rovescio.

In effetti la palla viene colpita con uno di questi due colpi ma ci sono alcuni elementi che differenziano la risposta al servizio da una palleggio da fondo campo.

Quali sono le caratteristiche della risposta al servizio?

Prima di tutto è un colpo che viene eseguito partendo da fermi. Nel palleggio da fondo campo invece si è in movimento e questo ci può agevolare.

Poi ci troviamo in una situazione non proprio ideale. Il nostro avversario che è alla battuta si trova vicino al centro del campo, mentre noi siamo posizionati vicino alla linea del singolare quindi stiamo lasciando tutto il campo libero.

Quali errori comuni si commettono nella risposta al servizio?

Oggi voglio condividere con te due analisi di match, realizzate da Jeff Salzenstein di Tennis Evolution e pubblicate nel suo canale YouTube. Jeff ha ricevuto dai suoi allievi alcuni filmati che li riprendevano durante un match e lui ha analizzato gli errori commessi in risposta.

Risposta al centro. Partiamo da un errore classico che si vede spesso tra i giocatori di 4^ cat., la risposta al centro del campo.

Errore in risposta: il dritto viene giocato in maniera contratta, manca il finale sopra la spalla sinistra e questo fa sì che la pallina rimbalzi lenta nella metà campo dell’avversaria.

Conseguenza: l’avversaria ha tutto il tempo per girarsi e giocare un dritto vincente nella parte di campo lasciata libera.

Soluzione: la risposta deve essere giocata fluida e se voglio rispondere centrale devo mirare ai piedi dell’avversario. Non una palla alta e lenta ma una palla a media altezza e veloce che rimbalzi quasi sulla linea di fondo campo. Il mio avversario sarà costretto ad indietreggiare velocemente e non avrà il tempo per giocare un vincente. Anzi, probabilmente mi restituirà una palla più lenta da attaccare.

Scendere a rete. Alcuni giocatori amatoriali amano scendere a rete dopo la risposta al secondo servizio per mettere pressione all’avversario. L’idea è corretta e condivisibile ma il rischio è quello di avanzare nel momento sbagliato. Osserviamo questo video.

Errore in risposta.

  1. il braccio sinistro si incrocia con quello destro e questo fa perdere velocità al colpo. La mano sinistra dovrebbe trovarsi a sinistra del corpo durante il finale del colpo.
  2. la pallina viene colpita sulla linea di fondo campo e poi il giocatore corre a rete. La discesa a rete deve essere fatta quando si colpisce la palla almeno a 3/4 campo altrimenti ci si mette tanto tempo per avanzare.
  3. assenza dello split step quando l’avversaria colpisce la pallina. Si può notare chiaramente quanto sia fuori equilibrio quando arriva la palla.

Conseguenza. L’avversaria ha sbagliato il passante ma chi era in risposta, scendendo a rete così presto, ha lasciato tutta l’altra metà del campo libera.

Soluzione. La risposta alla seconda palla di servizio dovrebbe essere giocata da dentro il campo. Se proprio vogliamo scendere a rete dobbiamo colpire in maniera aggressiva da 3/4 campo ed essere veloci ad andare in avanti.

Come puoi vedere, l’analisi tattica del match va oltre alle caratteristiche tecniche del giocatore. L’esecuzione tecnica del dritto o del rovescio è funzionale al raggiungimento di uno schema tattico quindi la prossima che perdi un punto analizzalo prima dal punto di vista tattico e poi da quello tecnico.

Se hai piacere che analizzi tatticamente qualche tuo punto, inviami il filmato a info@giocareatennis.it e sarò ben lieto di darci un’occhiata!

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.