Palla corta, quando giocarla?

Oggi Marco, un’appassionato lettore ed iscritto alla nostra newsletter, ci ha scritto chiedendo:

Condivido pienamente.

ERRORE COMUNE. Nel circuito di 4^ cat. la palla corta è un colpo che ti fa vincere molti punti. Quante volte ti sarà capitato di incontrare degli avversari che non avevano una grande forma fisica, ma riuscivano a romperti il gioco con la palla corta?

Nel tennis si è abituati a correre molto lungo la linea di fondo campo, lateralmente, ma poco in avanti. Ci aspettiamo che il nostro avversario tiri ogni colpo a 200 km/h nel campo lasciato libero e invece, ad un certo punto, accarezza la palla e la fa rimbalzare dentro all’area del servizio. Imprendibile. Punto.

Oggi non voglio entrare nel merito di come giocare la palla corta, ma del quando. Generalmente si pensa che per giocare la palla corta bisogna avere una sensibilità pazzesca ed a volte è vero, ma spesso la palla corta la si sbaglia perché viene giocata nel momento meno opportuno.

Quindi, quando giocare la palla corta?

Prima di proseguire con l’argomento ti consiglio di  iscriverti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sui contributi che pubblichiamo e per vedere, tra le altre cose, la rubrica settimanale TOP 5 Video con i migliori 5 video pubblicati da altri insegnanti.

Inserisci la tua email qui sotto, torna indietro per continuare a leggere l’articolo e poi ricordati di controllare la tua casella email per confermare l’iscrizione e ricevere tutti i contributi riservati.

VIDEO. In questo video, caricato nel nostro canale YouTube (iscriviti se non l’hai ancora fatto), analizzeremo Marco Cecchinato e Roger Federer mentre giocano la palla corta, in situazioni differenti per capire quando possiamo giocarla affinché sia efficace.

Come si può vedere nel video, la palla corta può essere giocata per:

  • far correre l’avversario. Dopo uno scambio lungo se riesci a mandarlo lontano dalla linea di fondo campo, nel momento in cui ti restituisce una palla più corta entra in campo e accarezza la palla giocandola corta.
  • prenderlo in contro piede. Dopo aver giocato in diagonale anticipa il colpo successivo e gioca una palla corta sempre in diagonale. Probabilmente il tuo avversario non se la aspetterà e perderà molto tempo nel fermarsi e ripartire.

In entrambi i casi la palla corta deve essere giocata con i piedi sulla linea di fondo campo o dentro al campo, se la giocassi stando 1 metro dietro il fondo campo sarebbe difficile giocarla. Ad ogni modo la palla corta non deve essere vista necessariamente come un colpo vincente. A volte capita che l’avversario la prenda, ma dopo uno scatto in avanti probabilmente ci restituirà una palla comoda da chiudere con passante o pallonetto.

All’inizio parlavamo dell’australiano Nick Kyrgios ad Acapulco. Ecco un punto vinto contro Alexander Zverev giocando una palla corta:

SERVIZI. Se hai piacere di scoprire i vari servizi che offriamo nel nostro sito giocareatennis.it, clicca sull’immagine qui sotto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.