Risposta al servizio – fai lo split step?

La risposta al servizio non viene mai allenata o comunque molto poco.

Ammettiamolo, sono pochi i giocatori che allenano la risposta al servizio in maniera specifica, chiedendo al compagno di servire per poi rispondere cercando il lungo linea o la diagonale. Ma sono pochi anche quelli che mentre l’avversario sta provando i servizi, durante il riscaldamento, si mettono a rispondere in maniera pro-attiva. Insomma, la risposta al servizio è un colpo che deve essere allenato.

Molti la giocano come se fosse un classico dritto o un rovescio, da colpire aspettando la palla vicino alla recinzione se l’avversario tira forte. Oppure da mandare sempre in diagonale. Niente di più sbagliato. La risposta al servizio deve essere giocata per neutralizzare il servizio potente dell’avversario oppure per attaccare una palla debole, generalmente la seconda di servizio.

Il maestro Roberto Babini, di Marina Romea Tennis, ha pubblicato nel suo canale YouTube un video molto interessante dove spiega l’uso dello split-step durante la risposta al servizio. Lo split-step è un elemento indispensabile per riuscire ad intercettare la pallina nel migliore dei modi. Sia che la palla sia veloce, sia nel caso arrivi lenta.

Dopo aver fatto lo split-step possiamo trovarci in 3 situazioni differenti:

  • servizio veloce. La preparazione dovrà essere breve e l’impatto con posizione dei piedi in open stance
  • servizio mediamente veloce. La preparazione dovrà essere breve ma c’è il tempo per colpire in dinamica, trasferendo il peso del corpo in avanti
  • servizio lento. La preparazione può essere leggermente più ampia ma è necessario ricercare la pallina con i piedi

Un tipo di risposta che si può usare ma non abusare, è anche la palla corta.

Joe Dinoffer di On Court Off Court, il più grande sito di attrezzatura e supporti didattici per il tennis, ha pubblicato un video nel suo canale YouTube dove mostra come giocare la palla corta durante la risposta al servizio.

Dimenticavo, ecco un video che immortala le migliori risposte del ribattitore più forte del momento. Novak Djokovic.

 

E tu come giochi la risposta al servizio? Fammelo sapere:

  • commendando qui sotto l’articolo
  • scrivendo a info@giocareatennis.it, magari inviandomi un video della tua risposta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.