Devi colpire una palla alta a profonda? Vai all’indietro e salta!

Come faccio a colpire le palline che mi arrivano alte e profonde? Sicuramente molti di voi avranno questo dubbio e la risposta ovvia è: andare indietro. Si, ma come?

Brady di Daily Tennis Lesson ha pubblicato un video nel suo canale YouTube dove mostra come effettuare uno spostamento all’indietro per giocare di dritto una palla che arriva alta e profonda:

Il segreto per gestire al meglio questo tipo di palline è fare:

  • un grande passo all’indietro con il piede destro, per i destrorsi;
  • un passo incrociato avanti col piede sinistro;
  • saltare con la gamba destra prima dell’impatto e atterrare sulla gamba sinistra all’indietro.

 

Qui sotto troverai il contenuto del video tradotto in italiano. Non è una traduzione parola per parola ma sugli elementi importanti:

“Ciao sono Brady con la vostra lezione di tennis quotidiana.

Riceviamo tantissime email dove i giocatori ci chiedono come gestire le palline che arrivano alte e profonde. Nel passato abbiamo realizzato dei video a riguardo ma ora vi propongo una serie di 3 video per riuscire ad avere più confidenza con questo tipo di palle.

Quando ci arriva una palla profonda abbiamo due possibilità: o avanziamo dentro al campo cercando di colpire la pallina mentre sta salendo oppure indietreggiamo. Oggi andremo a vedere lo spostamento all’indietro ed il gioco di gambe per riuscire a mettersi bene per impattare la palla.

Quando mi accorgo che la palla sta arrivando profonda la prima cosa da fare è lo split step, poi lo spostamento all’indietro che è composto 3 elementi:

  • un grande passo all’indietro con il piede destro, per i destrorsi;
  • un passo incrociato avanti col piede sinistro;
  • saltare con la gamba destra prima dell’impatto e atterrare sulla gamba sinistra all’indietro.

Molto spesso la palla che ci arriva addosso è alta e carica di top-spin e nonostante il nostro movimento all’indietro ce la troviamo ancora alta, fuori dalla zona d’impatto ottimale, quindi per riuscire a colpirla dobbiamo necessariamente saltare e colpire la palla atterrando sul piede sinistro per dare profondità e velocità. Se colpissimo con i piedi fermi useremmo solamente il braccio a la palla finirebbe corta o a rete.

So che è difficile pensare allo spostamento dei piedi quando sta arrivando la pallina quindi vi suggerisco di provare questo spostamento senza colpire la palla per una decina di volte e poi provare ad impattarla.”

Anche tu hai difficoltà a gestire le palle alte e cariche di top-spin? Scrivilo qui sotto e ne discuteremo assieme!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.