Dritto: pensa alla traiettoria e non alla tecnica

La visualizzazione è un aspetto importante in tutti gli sport.

Immaginare nelle propria mente cosa accadrà e come, ci aiuta a prepararci meglio e ad essere concentrati sul risultato e non sul processo che porta al risultato. Quando giochiamo a tennis molto spesso ci concentriamo troppo sull’esecuzione tecnica del movimento e poco sulla traiettoria che vogliamo dare alla pallina e questo ci fa commettere molti errori. Sia chiaro, la tecnica è un aspetto fondamentale del tennis ma quando stiamo palleggiando con un amico e quindi non stiamo facendo un lavoro principalmente tecnico, possiamo soffermarci su come desideriamo che la pallina superi la rete. Ecco che entra in gioco la visualizzazione.

Jeff Salzenstein di Tennis Evolution ha pubblicato un video nel suo canale YouTube dove mostra chiaramente come concentrarsi sulla traiettoria della pallina che vogliamo mandare al nostro avversario ci faccia prendere, inconsapevolmente, delle scelte tecniche che ci permettono di raggiungere il nostro obiettivo.

ARCOBALENO. Visualizzare la traiettoria della pallina come se fosse un arcobaleno è un’immagine fantastica per giocare da fondo campo in sicurezza. Da qualsiasi parte del campo impattiamo la pallina il nostro corpo farà il movimento tecnico più adatto per far passare la palla sopra la rete con una traiettoria ad arco, come se fosse un arcobaleno. Certo, il movimento tecnico deve essere imparato con il maestro per essere efficace ed usato correttamente, però visualizzare la traiettoria sposta l’attenzione dalla tecnica del movimento al risultato da ottenere. Pensate un attimo ai professionisti, giocando a quelle velocità non possono permettersi di pensare se è meglio giocare un dritto con finale sopra la spalle oppure un dritto ad uncino con finale sopra la spalla dominante.

Prova questo esercizio in campo e fammi sapere com’è andata!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.