Servizio+1, combinazione vincente

Prima faccio il servizio, vedo dove va la palla, aspetto di vedere la risposta del mio avversario e poi decido dove tirare l’altro colpo.

Questa sequenza di pensieri è molto comune tra i giocatori amatoriali ma, lasciatemelo dire, è sbagliata. Il servizio è l’unico colpo dal quale partiamo da fermi quindi possiamo scegliere noi dove tirare la palla e immaginare dove tirare il colpo successivo. Indipendentemente dalla risposta dell’avversario.

Nel tennis moderno, dove tutto è veloce, anche questo aspetto deve essere automatizzato. Ma per rendere un movimento o uno schema automatico, che si fa senza pensare, bisogna averlo allenato con regolarità.

Con il termine servizio+1 si intende lo schema di gioco dove si esegue il servizio, l’avversario risponde e poi si gioca un terzo colpo (+1) cercando il vincente o per lo meno di mettere in difficoltà l’avversario.

I ragazzi di Essential Tennis hanno realizzato un video molto interessante a riguardo, pubblicato nel loro canale YouTube. Lo schema è molto semplice: servizio esterno e terzo colpo nell’area di campo vuota. Bastano 3′ per allenare questo schema e renderlo, dopo tante ripetizioni, automatico e quindi attuabile anche in partita.

In questo video puoi vedere gli highlights della finale di Roma tra Rafael Nadal e Novak Djokovic. Se ci fai caso entrambi i giocatori, quando sono al servizio, cercano di spingere sul lato opposto con il colpo successivo. O comunque tentano giocano in anticipo per togliere tempo all’avversario.

Anche tu alleni questo schema?

  • commenta l’articolo sui sotto oppure
  • scrivimi a info@giocareatennis.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.