Servizio: dove metto la mano sinistra dopo l’impatto?

ERRORE COMUNE: Il servizio è un colpo particolare, bisogna coordinare il movimento del braccio che lancia la palla e di quello che tiene la racchetta. Ma spesso pensiamo solo al braccio-racchetta e non all’altro braccio, che invece è fondamentale per creare rotazione del tronco ed equilibrio. Quando guardiamo i giocatori amatoriali al servizio, capita di vedere che dopo l’impatto il braccio che lancia la palla poi si trova a penzoloni o d’intralcio al movimento.

Dove mettere la mano sinistra dopo l’impatto nel servizio?

Prima di proseguire con l’argomento ti consiglio di  iscriverti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sui contributi che pubblichiamo e per vedere, tra le altre cose, la rubrica settimanale TOP 5 Video con i migliori 5 video pubblicati da altri insegnanti.

Inserisci la tua email qui sotto, torna indietro per continuare a leggere l’articolo e poi ricordati di controllare la tua casella email per confermare l’iscrizione e ricevere tutti i contributi riservati.

VIDEO. In questo video, caricato nel nostro canale YouTube (iscriviti se non l’hai ancora fatto), fornisco dei consigli per posizionare meglio il braccio dopo l’impatto evitando di averlo d’intralcio durante il movimento.

Federer e Shapovalov. Nel video faccio riferimento al servizio di Denis Shapovalov. Qui sotto ti metto anche quello di Roger Federer e si può notare che in entrambi i giocatori, che hanno mano dominante e tecnica diversa, la posizione della mano che lancia la palla è simile.

Video di Love Tennis
Video di Tennis Analysis

SERVIZI. Se hai piacere di scoprire i vari servizi che offriamo nel nostro sito giocareatennis.it, clicca sull’immagine qui sotto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *