Il passante? Meglio tirarlo basso

Come giocare un passante efficace quando il nostro avversario si trova a rete?

La situazione è classica. Anche a te sarà capitato di trovarti in difesa, mentre l’avversario che ti ha attaccato è sceso a rete e tu sei indeciso se giocare un “passante missile” di quelli dentro o fuori oppure se fargli giocare una volèe sperando la sbagli.

Siamo onesti, a tutti piacerebbe giocare un passante a 200 km/h che rimbalzi all’incrocio delle righe. Ma non sempre facciamo punto. Infatti quando giochiamo questo colpo c’è il 20% di possibilità che la pallina entri, il 20% che esca o finisca a rete ed il rimanente 60% che la palla finisca in bocca all’avversario che farà punto giocando una volèe facile.

Cosa fare quindi? Meglio giocare un passante basso costringendo l’avversario a piegare le gambe e giocare una volèe bassa che è un colpo difficile.

Risultato? L’avversario sbaglierà oppure ci restituirà una palla più facile da chiudere comodamente con un dritto o un rovescio stando a metà campo. Se invece l’avversario riuscirà fare punto, beh ditegli “bravo”.

Per allenare il passante, alto o basso e la relativa volèe ti consiglio di guardare questo ultimo video di Jorge Capestany pubblicato nel suo canale YouTube:

Il gioco e un classico palleggio dove:

  • il giocatore a fondo campo dovrà far giocare delle volèe al compagno, meglio se basse.
  • il giocatore che dovrà colpire le volèe, rimanendo a metà campo, dovrà dire “alta” o “bassa” in base all’altezza della volèe colpita.

GIOCO a PUNTI:

Per rendere questo gioco stimolante, sia per il giocatore a fondo campo che dovrà giocare il passante sia per il giocatore a metà campo che dovrà giocare la volèe, ti consiglio di fare una partita a 6 punti. La prima palla dovrà essere lanciata dal basso dal giocatore a rete, centrale o angolata, poi il gioco sarà libero.

Qui sotto puoi vedere una raccolta di 10 punti realizzati dai Roger Federer con il serve & volley. La maggior parte dei passanti aveva una traiettoria a media altezza quindi la volèe era abbastanza semplice:

In quest’altro video invece puoi vedere una serie di 10 passanti tra Novak Djokovic e Rafael Nadal contraddistinti, quasi tutti, da una traiettoria bassa con la pallina che a volte rimbalza anche dentro la metà campo.

Il tennis è uno sport di situazione quindi se l’avversario gioca un buon attacco, a volte è difficile tenere basso il passante. Allo stesso modo se l’attacco non è dei migliori, possiamo scegliere di giocare un passante più alto e sicuro di quello basso, ma con lo stesso risultato.

Per finire, il consiglio che ti fornisco è quello di allenare il passante basso usando il gioco proposto da Jorge Capestany e poi, durante la partita, cercare di trovare la soluzione più adatta in quel momento.

Tu alleni questo colpo? Scrivilo qui sotto nei commenti e ne discuteremo assieme!

One Response

  1. Marco Magro 8 Gennaio 2018

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.