Servizio in kick, alza il gomito!

Il servizio in kick è molto fastidioso da gestire, perché rimbalza alto e di solito sul nostro rovescio.

Ma è difficile anche da realizzare.

Spesso i giocatori di livello intermedio che si approcciano a questo tipo di servizio, tendono a giocarlo piatto perché lo eseguono con la stessa dinamica dei servizi piatti. Tempo fa avevo pubblicato un articolo con una progressione didattica per imparare il servizio in kick, clicca qui per rivederlo.

Oggi desidero condividere con te un video molto interessante realizzato da Jeff Salzenstein di Tennis Evolution e Peter Freeman di Crunch Time Coaching. Jeff, ex giocatore professionista ed ora diventato coach, fornisce un consiglio molto utile per imparare il servizio in kick.

Per eseguire un buon servizio in kick bisogna:

  • tenere il piede posteriore più arretrato rispetto a quello anteriore
  • lanciarsi la pallina leggermente indietro
  • andare all’impatto facendo un movimento circolare con la racchetta
  • terminare il colpo tenendo il gomito alto, di lato al corpo

Ovviamente questo è un consiglio circoscritto per imparare la dinamica del movimento del braccio. Se poi vogliamo eseguire un movimento più efficace allora dovremmo aggiungere la spinta delle gambe ed il finale.

Se hai qualche minuto prova a vedere questi servizi di Pete Sampras, da molti considerato come il giocatore con il miglior servizio dell’epoca e non solo. Dai un’occhiata il finale del colpo.

E tu come giochi il servizio in kick?

Fammelo sapere:

  • commentando l’articolo qui sotto
  • scrivendoa info@giocareatennis.it, magari inviandomi un video del tuo servizio

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.